Opinione : 11 Vantaggi e pericoli della dieta Keto Diet Plus

Anche se la dieta chetogenica può sembrare nuova e di tendenza, esiste dagli anni ’20 come trattamento dell’epilessia. Oggi, si presenta come un rimedio contro l’infertilità e di aiuto per le persone che perdono quei chili ostinati

“Questo può certamente essere efficace nel perdere peso velocemente”, dice un dietista in uno studio privato a Saint-Louis. “La perdita di peso fino a 10 libbre in poche settimane è comune, anche se il peso dell’acqua ne fa parte”

La dieta chetogenica riduce generalmente l’assunzione di carboidrati a meno di 50 grammi al giorno – e richiede un maggiore apporto di proteine e grassi, secondo un. Fondamentalmente, sul cheto, il 70-80% delle calorie proviene da grassi, circa il 20% da proteine e appena il 5% da carboidrati.

IN UNA RELAZIONE

La dieta è estremamente rigorosa e molto difficile da seguire, poiché una sola patata al forno e una fetta di pane possono contenere una giornata di rifornimento di carboidrati. Mentre questo è un deterrente per molti, una dietista praticante di Chicago nota che a molti dei suoi pazienti piace la dieta a causa del suo rigore. “Alcuni dei miei clienti ritengono che la dieta a base di keto sia adatta a loro perché non richiede alcun calcolo calorico e le regole sono facili da capire”, dice. “Sentono di avere parametri rigorosi che possono facilitare le diete.”

L’adesione non è sempre eccellente, tuttavia. ha riscontrato che solo il 45% dei partecipanti è stato in grado di seguire l’approccio prescritto. “La bassa compliance è stata attribuita agli effetti collaterali, all’isolamento sociale e alle voglie”, dice Yawitz. E alcune persone nello studio “ha detto che la dieta semplicemente non li ha aiutati a perdere peso”, aggiunge. Brissette è d’accordo con questa linea di pensiero. “A mio parere, la dieta keto non è sostenibile ed elimina la gioia e il piacere di mangiare”, dice.

Come potete vedere, la dieta chetogenica ha molti benefici ed effetti collaterali. Qui, esploreremo 11 potenziali pericoli del regime del keto che ogni principiante che considera l’approccio deve conoscere.

1. La grave perdita muscolare è un possibile effetto collaterale del cheto

“La perdita muscolare chetogenica è un campo di ricerca in continua evoluzione”, dice un dietista nella pratica privata a San Francisco. “Piccoli studi suggeriscono che le persone con diete chetogeniche perdono i muscoli anche se continuano il loro allenamento di resistenza. Questo può essere collegato al fatto che le proteine da sole sono meno efficaci per la costruzione muscolare rispetto alle proteine e ai carboidrati combinati dopo lo sforzo fisico. D’altra parte, secondo le persone con una dieta keto per tre mesi, hanno perso circa la stessa quantità di grasso corporeo e la stessa massa muscolare cambia come le persone con una dieta normale. Eppure la gente sul cheto ha perso piu’ muscoli alle gambe.

“La perdita di massa muscolare con l’età ha una serie di gravi conseguenze”, osserva Clark. “Il muscolo è metabolicamente attivo e aiuta ad aumentare il dispendio energetico giornaliero e a limitare l’aumento di peso associato all’invecchiamento” La perdita di massa muscolare può anche ridurre la forza funzionale e aumentare il rischio di caduta, osserva Clark. Le cadute sono la principale causa di morte per infortunio nelle popolazioni più anziane, secondo.

IN UNA RELAZIONE

2. Keto puo’ causare stress ai reni e forse darti dei calcoli renali

sono un ben noto effetto collaterale potenziale della dieta chetogenica. osservato che tra i bambini con la dieta keto come trattamento per l’epilessia, 13 soggetti su 195 hanno sviluppato calcoli renali. I bambini che hanno preso integratori durante lo studio hanno notato una ridotta probabilità di calcoli renali. Discutete con il vostro medico l’aggiunta di integratori se i calcoli renali sono una preoccupazione.

“Se vuoi fare keto, c’è un modo migliore e peggiore per farlo”, dice Yawitz. “Caricare il piatto con carne, e soprattutto carne lavorata, può aumentare il rischio di calcoli renali e”, che è un tipo di artrite dolorosa. “Un elevato apporto di proteine animali rende l’urina più acida e aumenta i livelli di calcio e acido urico. Questa combinazione ti rende più vulnerabile ai calcoli renali, mentre alti livelli di acido urico possono aumentare il rischio di gotta”, aggiunge Yawitz.

E la dieta chetogenica può essere pericolosa per le persone con malattie renali, in quanto le persone con malattie renali devono seguire una dieta personalizzata come prescritto dal proprio medico. Secondo il rapporto, le persone con insufficienza renale spesso hanno bisogno di seguire una dieta povera di proteine, che può non corrispondere a ciò che si sta seguendo.

IN UNA RELAZIONE

3. La possibilità di un basso livello di zucchero nel sangue può rendere il keto più rischioso per le persone con diabete

I carboidrati aiutano a controllare i livelli di zucchero nel sangue, che è particolarmente importante per le persone con diabete. mostra che una dieta a base di keto può aiutare a controllare i livelli di HbA1c (un livello medio di zucchero nel sangue di due o tre mesi), ma può anche causare pericolosi episodi di abbassamento dello zucchero nel sangue. Echoing molti dietisti registrati, il Lincoln, Nebraska-based sport dietista dice che lei è “riluttante a raccomandare una dieta chetogenica alle persone con diabete di tipo 1”.

Lo stesso vale per le persone con diabete di tipo 2. Anche se alcune ricerche preliminari lo suggeriscono, c’è sempre il rischio di una diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue, soprattutto per le persone che assumono insulina, e la dieta keto omette alcuni gruppi alimentari noti per i loro benefici. Ad esempio, sottolinea l’importanza dei cereali integrali per aiutare a controllare il peso e gli episodi di glicemia alta. I cereali integrali sono vietati nella dieta chetogenica.

La cosa migliore da fare è procedere con cautela e consultare un professionista prima dell’immersione. “Se avete un problema di salute o state assumendo farmaci, dovreste sempre consultare il vostro medico”, spiega Asche.

IN UNA RELAZIONE

4. Perché è difficile da seguire, Keto può portare ad una dieta per yo-yo

“La perdita di peso rapida e significativa è un effetto collaterale comune della dieta keto a causa della perdita di acqua che si verifica quando i depositi di carboidrati sono esauriti,” dice Clark. In, gli uomini obesi in una versione modificata della dieta chetogenica, ad alto contenuto proteico e basso contenuto di carboidrati, hanno perso circa 14 chili in un mese, rispetto al gruppo di controllo, che ha perso circa 10 chili in una dieta ad alto contenuto proteico e ad alto contenuto di carboidrati.

Jalali dice che le persone a dieta hanno le migliori possibilità di mantenere il loro peso se rimangono su di esso per un lungo periodo. E non è sempre facile da realizzare. Il peso può tornare se si ritorna alle normali abitudini alimentari. E aumentare di peso può avere altri effetti negativi. “Una dieta cronica per yo-yo sembra aumentare l’accumulo di grasso addominale e il rischio di diabete”, osserva Clark.

“Gli studi hanno dimostrato che la capacità di attenersi a una dieta è più importante per il successo a lungo termine rispetto al tipo di dieta seguita”, dice Yawitz. “Il keto è incredibilmente restrittivo e particolarmente difficile per coloro che hanno frequenti impegni sociali o sono inclini alla voglia di carboidrati” La dieta mediterranea permette di mangiare carboidrati, come frutta e verdura a piacere, così come cereali integrali. Inoltre, la dieta mediterranea è stata associata ad una serie di altri benefici per la salute, tra cui la riduzione del rischio di contrarre malattie, alcuni tipi di cancro e, a seconda dei casi.

IN UNA RELAZIONE

5. La dieta chetogenica può portare alla disidratazione e alla perdita di elettroliti

“L’improvvisa e drastica riduzione dei carboidrati prepara il tuo corpo ad un doppio calvario”, dice Yawitz. “Il carburante preferito dal cervello è il glucosio, che si ottiene più facilmente dai carboidrati. Nelle diete a bassissimo contenuto di carboidrati, il cervello deve adattarsi all’uso dei chetoni dei grassi digeriti per la produzione di energia. Per aggiungere a questo disagio, i reni rilasciano più elettroliti man mano che i livelli di insulina scendono. “Inoltre, l’acqua totale nel tuo corpo diminuisce man mano che i carboidrati si esauriscono con una dieta a base di keto”, osserva Clark. Il risultato? Questo è chiamato cheto influenza, che potrebbe causare mal di testa, affaticamento, irritabilità, crampi e altri sintomi. Non preoccupatevi però: molti di questi sintomi sono a breve termine e dovrebbero durare da pochi giorni a poche settimane. Assicurati di bere molta acqua per aiutare il tuo corpo ad affrontare questi sintomi. E chiama il tuo medico se i sintomi, specialmente la nausea, persistono, consiglia Yawitz.

6. Poiché Keto limita severamente i carboidrati, è possibile sviluppare carenze nutrizionali

Quando l’assunzione di carboidrati è bassa, anche il suo consumo tende ad essere basso. “Non è una sorpresa se si considera che la frutta, i cereali integrali e la verdura amidacea sono ridotti nella vostra dieta”, dice Asche. Questo può causare un effetto collaterale particolarmente scomodo (maggiori dettagli qui sotto).

Un’altra possibilità: un minerale importante per l’equilibrio elettrolitico e il controllo della pressione sanguigna, note. “Il consumo insufficiente di potassio è probabile quando il consumo di frutta e verdura amidacea diminuisce”, dice Asche. Raccomanda l’aggiunta del livello basso – fonti del carboidrato di potassio, compreso gli spinaci, alla dieta – così come il livello basso – fonti del carboidrato di fibra, come e (sia sicuro usare il terreno per i benefici di salute migliori).

IN UNA RELAZIONE

7. I problemi intestinali, come la stitichezza, sono comuni anche in Keto

Parliamo di un effetto collaterale keto che potrebbe non essere così sexy: la costipazione. “Molte delle fonti più ricche di fibre, come fagioli, frutta e cereali integrali, sono soggette a una dieta chetogenica”, dice Clark. “Di conseguenza, i consumatori chetogenici non godono dei benefici di una dieta ad alto contenuto di fibre, come la lassità regolare e il supporto dei microbiomi. Il microbioma è stato coinvolto in tutto, dalla funzione immunitaria alla salute mentale. “Infatti, a lungo termine, la costipazione è stata segnalata come un effetto collaterale molto comune nei bambini che ricevono una dieta chetogenica per il trattamento dell’epilessia.

Oltre alla costipazione, la diarrea può essere un effetto collaterale della dieta keto, soprattutto nelle prime settimane successive. “Alcune persone hanno difficoltà a digerire grandi quantità di grassi alimentari, che possono portare alla diarrea grassa”, osserva Yawitz.

Altre cause di diarrea nella dieta cheto includono una dieta a basso contenuto di fibre (fibre che aiutano a prevenire la diarrea gonfiando le feci) e il consumo di cibi lavorati a basso contenuto di carboidrati, come frullati e barrette che possono contenere zuccheri alcolici. Questi alcoli zuccherini possono fermentare nell’intestino e causare disturbi gastrointestinali. Yawitz suggerisce di limitare gli alimenti etichettati “senza zucchero” se siete inclini al gas o alla diarrea quando li mangiate. E potresti voler regolare gradualmente i carboidrati verso il basso e i grassi verso l’alto. “Inoltre, costruire la vostra dieta intorno a cibi (naturalmente) ad alto contenuto di fibre e basso contenuto di carboidrati, come avocado e verdure diverse dalla bistecca, come broccoli, cavolfiore e asparagi,” dice lei stessa. I semi di chia e la noce di cocco sono altri modi per ottenere più fibre.

8. Come il vostro corpo si adatta alla chetosi, probabilmente avrete l’alito cattivo

Considerato un sintomo di cheto influenza, il tuo respiro con questa dieta spesso all’inizio ha un odore fruttato. Infatti, l’acetone è un sottoprodotto della chetosi e viene eliminato principalmente dai polmoni e dal respiro, secondo a. L’acetone è un tipo di chetone noto per avere un aroma fruttato in piccole concentrazioni. “È difficile dire esattamente quanto durerà, dipende dalla persona, ma è comune per qualcuno sperimentare questo effetto collaterale per alcune settimane”, spiega Asche.

IN UNA RELAZIONE

9. Il tuo tempo su Keto potrebbe cambiare

“La mestruazione può diventare irregolare o arrestarsi completamente con la dieta keto”, spiega Yawitz. “Questo è dovuto più alla rapida perdita di peso che alla dieta stessa e si verifica a causa di gocce di gonadoliberina, l’ormone follicolo-stimolante, ormone luteinizzante, e”

Un’interruzione prolungata può portare a gravi effetti collaterali, compresa la bassa densità ossea. “È perché gli estrogeni sono molto importanti per la salute delle ossa”, dice Yawitz. “Gli studi hanno anche dimostrato che prolungate irregolarità mestruali aumentano il rischio di malattie cardiovascolari e disfunzioni sessuali. È importante contattare il proprio ostetrico se i cicli diventano irregolari o se si smette di avere le mestruazioni. ”

Ma aspetta, c’è una via d’uscita. Per averlo? Poi, la dieta a base di keto può aiutare a regolare le vostre regole. “Le donne con PCOS hanno alti livelli di insulina, che causa squilibri ormonali sessuali”, osserva Yawitz. In, i soggetti con PCOS su una dieta chetogenica per sei mesi hanno notato un miglioramento nei loro cicli mestruali – e un piccolo numero di donne sono rimaste incinte, superando così le precedenti barriere all’infertilità. “Questo studio è stato molto piccolo, quindi non possiamo fare raccomandazioni a tutte le donne con PCOS sulla base dei suoi risultati”, dice Yawitz. “E in realta’, qualsiasi dieta che si traduce in perdita di peso dovrebbe aiutare a curare il PCOS.”

IN UNA RELAZIONE

10. Keto potrebbe far inzuppare il tuo sangue di sodio

“Quando si inizia la dieta a base di keto, si perde sodio e altri elettroliti nelle urine a causa di una riduzione dell’insulina”, spiega Yawitz. “Questo e’ un fattore importante nei sintomi della cheto influenza.” È quindi importante reintegrare il sodio attraverso la dieta, soprattutto se si fa esercizio fisico o si suda molto. “Questo può aiutare ad evitare gli effetti collaterali più gravi della carenza di sodio a lungo termine”, dice Yawitz. Questi includono letargia e confusione – e, in casi estremi, convulsioni, coma e morte, a seconda dei casi.

11. Keto può portare a livelli elevati di colesterolo e ad un aumento del rischio di malattie cardiache

La dieta chetogenica non stabilisce una rotta, nemmeno i grassi trans. Questi sono grassi che dovresti sempre evitare. Leggere le etichette degli ingredienti ed evitare alimenti contenenti oli parzialmente idrogenati, cioè grassi trans. Questi grassi aumentano e diminuiscono il tuo. Aumentano anche il rischio di malattie cardiache e, a seconda della.

“Certo, la qualità del grasso conta”, dice Yawitz. “C’è una grande differenza nutrizionale tra la pancetta e le mandorle. Quando possibile, le persone che seguono una dieta keto dovrebbero dare la preferenza ai grassi insaturi di origine vegetale come noci, semi e avocado, che hanno dimostrato di proteggere il cuore. “Se hai il colesterolo alto o altri fattori di rischio cardiaco dovresti consultare il tuo medico prima di iniziare la dieta a base di keto. Infatti, la dieta può includere – ma non deve necessariamente includere grandi quantità di grassi saturi. Alcuni studi hanno dimostrato un aumento del colesterolo e dei trigliceridi nelle persone che seguono una dieta, mentre altre ricerche hanno dimostrato che la dieta a base di keto può effettivamente ridurre il rischio di malattie cardiache e l’assunzione di grassi saturi.

Che cosa tutti dovrebbero fare prima di provare la dieta Keto

Il punto cruciale? Se state pensando di provare la dieta chetogenica, iniziate a farla controllare dal vostro medico – indipendentemente da eventuali problemi di salute preesistenti. E consultare un nutrizionista dietista (trovarne uno all’indirizzo) per trovare un professionista della nutrizione che può aiutarvi a sviluppare un programma alimentare a cui potete attenervi. Le persone con insufficienza renale o con una storia di disturbi alimentari dovrebbero evitare la dieta e le persone con diabete di tipo 1 possono anche volerlo evitare. Se si dispone di fattori di rischio per le malattie cardiache, si consiglia di consultare il proprio medico prima di prendere in considerazione una dieta.